amoR BIBLIOTHE’

20130506-125428.jpg

Cari miei ragazzi… dopo 2 giorni nella splendida capitale eccomi a farvi un resoconto e a segnalarvi un posto da non perdere se fate tappa a Roma…
Sappiamo tutti cosa mangiare di tipico: carbonara,amatriciana e pasta cacio e pepe ma voi sapete che non mi accontento di gusti classici e come al solito quando vado in una città diversa dalla mia per la cena cerco qualcosa di alternativo da provare… e in una città come Roma, così piena di storia e di arte non potevo che rimanere affascinata da un ristorante dal nome BIBLIOTHE’

…. ok non voglio prendermi tutti i meriti, il posto mi è stato segnalato da un mio collega!
Partiamo subito con le caratteristiche… quando si entra si accede in una biblioteca dove se si fa la tessera si possono prendere in prestito libri…PAZZESCO…e la cucina??!! indiana nello specifico AYURVEDICA… io subito mi sono chiesta ma cos’è??? Ayu significa vita e Veda significa scienza,in pratica stiamo parlando dell’arte scientifica per una vita sana (la vita = l’integrazione di corpo, mente e anima).
Nell’Ayurveda poi il cibo gioca un ruolo di primo piano nella promozione della salute e la longevità.
Ragazzi inutile dirvi che l’atmosfera era incredibile… posto piccolo, intimo e accogliente, staff gentilissimo, unico problema NON SERVONO BEVANDE ALCOLICHEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE… ed ecco la mia delusione, io adoro mangiare accompagnando i cibi dal vino giusto ma qui vi dovete accontentare o di un thè (vi segnalo zenzero e limone) o del mosto d’uva che non è un modo figo per dire vino ma per indicare un succo all’uva totalmente biologico… 😉
Mi sento di dirvi che questa è stata l’unica note dolente perchè il riso basmati (accompagnato a salsine particolari) che ho mangiato era eccezionale mentre per quanto riguardi i secondi erano tutti fritti e ahimè sono allergica a certi oli e ho evitato…

Vi metto il link del sito in cui andare a leggere il menù e tutta la storia della cucina che propongono…

e voi ci siete mai stati???

———————————————
My dear guys … after 2 days in our beautiful capital here I am to make a report and tell you about a place not to miss if you make a stop in Rome …
We all know what to eat of typical food in Rome: Carbonara, Amatriciana, pasta with cacio cheese and pepper but you know that I’ll settle for classic flavors and as usual when I go in a different city from mine I like to try something different … and in a city like Rome, so full of history and art how could I not remain fascinated by a restaurant named Bibliothè?!?!?…. ok I will not take all the credit, this place was indicated to me by a colleague!
Let’s start off with the features … when you enter this place you access to a library where, if you do the membership card you can borrow books … CRAZY … and what about the food?! Indian specifically AYURVEDIC … I immediatly wondered what is it?? Ayu means life and Veda means science, in practice we are talking about the scientific art for a healthy life (life = the integration of body, mind and soul).
In Ayurveda, then the food plays a leading role in promoting health and longevity.
Guys needless to say that the atmosphere was awesome … small place, cozy and welcoming, very friendly staff,the only problem they DO NOT SERVE ALCOHOL … and here is my disappointment, I love eating food accompanied by the right wine but here you have to settle or with a cup of tea (we mark ginger and lemon flavoured) or with mosto d’uva which is not a cool way to say wine, but to indicate a totally organic grape juice … 😉
I would tell you that this was the only sad note because basmati rice (accompanied by special sauces) I ate was outstanding,while as regards second dishes were all fried and unfortunately I am allergic to certain oils and I avoided to try them …

I put the link of the website to read the menu and all the history of the offering food …

and have you ever been there??

20130506-130215.jpg

20130506-130251.jpg

20130506-130341.jpg

20130506-130423.jpg

20130506-130502.jpg

Annunci

12 commenti

Archiviato in Food, Travel

12 risposte a “amoR BIBLIOTHE’

  1. Come ho fatto a perdermi questo posto?! Tornerò a Roma a fine giugno…ci andrò subito! Grazie del suggerimento!

  2. bellissimo articolo,curioso non esserci mai stata pur vivendo a Roma da anni,poi ho capito perchè….stando coi romani de Roma da generazioni è difficile portarli lì ,mi dovrei accompagnare a persone da mentalità più DISPONIBILI AI GUSTI ESOTICI..e vabbè ho deciso ci porterò i miei amici che vengono a trovarmi da fuori…:)! grazie.

    • Ah beh è una cucina che per gli italiani DOC Nn è cucina, ma a me piace sperimentare cose nuove e ti assicuro che nn deluderà e stupirai i tuoi ospiti!
      Ps grazie per il commento

      • Figurati,grazie a te per l’articolo:)….e comunque ti seguo con piacere….anch io adoro i gusti esotici soprattutto se sono un pò giù chissà come mai ;O) ….a presto !

  3. Credo che non ci andrò, non si può andare in un ristorante che non ti serve il vino …. Però si potrebbe portarselo da casa …. ahahahahahahah
    Ciao
    Marta

  4. credo sicuramente che sia meglio del Giapponese di Roma, nel quale ho mangiato qualche mese fa… 😉

  5. Pingback: Una favola moderna | FAswag

  6. Hallo! Mai sentito nominare… Appena ne avrò l’occasione dovrò provarlo, anche perché dalle foto che hai postato mi sembra tutto abbastanza invitante. Per quanto riguarda il vino sono astemia per cui no problem. Però servono anche l’acqua??? Perché non sono nemmeno una grande amante di thè e di succhi d’uva…
    Mchan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...